MINIALLOGGI PROTETTI

ospitalità presso la struttura

Slider

La Fondazione Gambara Tavelli di Verolanuova dispone di minialloggi protetti per chi volesse chiedere ospitalità presso la struttura.

L’ammissione è subordinata ad alcune verifiche:

– verifica della corrispondenza tra la soluzione assistenziale offerta e l’esigenza oltre alla volontà del richiedente;
– accertamento della mancanza di condizioni impeditive;
– alla presentazione di tutta la documentazione richiesta (compresa l’impegnativa per il pagamento della retta di degenza)

L’ospite che usufruisce dei Minialloggi Protetti può portare con sé, oltre agli indumenti ed effetti personali, altri oggetti ed arredi che, a giudizio della Direzione, non siano incompatibili con le caratteristiche e le condizioni delle stanze di degenza.

Gli ospiti dei Minialloggi protetti hanno l’opportunità di svolgere una vita di relazione, di soddisfare gli interessi culturali e sociali compatibili con l’età e le condizioni fisiche e psichiche di ciascuno anche attraverso il nostro servizio di animazione e gli spazi di aggregazione.

L’accoglienza è il momento più importante e delicato che vede la partecipazione di tutte le figure responsabili: Medico – Capo Sala – Infermiere – Fisioterapista – Animatore –  ASA.

Viene redatto, dalle figure competenti, un piano Individuale di assistenza. In questo processo sono coinvolti anche i familiari al fine di rendere meno traumatico possibile il distacco dall’ambiente domestico.

La Fondazione Gambara Tavelli di Verolanuova garantisce, grazie anche al suo personale, un’assistenza sanitaria – riabilitativa – sociale- alberghiero di qualità.

FISIOTERAPIA

La fisioterapia nella Fondazione è assicurata dalla presenza di terapisti della riabilitazione e masso fisioterapisti ed è intesa come riattivazione globale, motoria e psicologica che utilizza le capacità presenti e le potenzialità residue dell’anziano. E’ compito dei fisioterapisti riabilitare l’anziano per portarlo al raggiungimento della massima autonomia in un ambiente che facilita la socializzazione.

Gli obiettivi sono:
– 
equilibrio psico-fisico (motorio/psicologico),
– 
raggiungimento della massima autonomia possibile.

Importantissima è l’accoglienza al loro arrivo in struttura, frequenza costante della palestra, attività motoria di gruppo, ascolto del paziente. In palestra si svolgono esercizi sul lettino, deambulazione alle parallele, esercizi di riadattamento posturale, deambulazione in alternanza alla carrozzina, utilizzo del bastone, girello o tripode, cammino con il personale durante i vari spostamenti di andata/ritorno pranzo o ritorno colazione, oppure cammino autonomo.

In palestra accedono anziani che necessitano solo di cure fisiche per un miglioramento del dolore, altri che necessitano di rieducazione costante nel tempo.  L’orario per il servizio di fisioterapia è suddiviso fra pazienti esterni alla struttura ed interni (ospiti) della stessa.

Utenti esterni: dalle ore   8.00 alle ore   9.00 / dalle ore 11.30 alle ore 15.45

Utenti interni: lun – mer – ven. dalle ore 10.00 alle ore 11.30 / mar – gio dalle ore 10.30 alle ore 11.30 

In base all’organizzazione quotidiana del lavoro dei fisioterapisti e masso fisioterapisti nell’orario di apertura del reparto fisioterapia salgono nei reparti per eseguire attività di deambulazione – ginnastica passiva a letto o attività nelle varie palestre di nucleo.

CONTATTI

Contattaci. Siamo a disposizione per qualsiasi informazione.