DOCUMENTI

Slider

Procedura d’accesso alla RSA

L’accesso alla Fondazione per persone non autosufficienti è regolato dal servizio inserimenti anziani RSA dell’ASST GARDA (ex ASL) presso il Distretto Socio Sanitario di Leno (Bs).

La documentazione necessaria per effettuare la domanda può essere richiesta sia all’UFFICIO INSERIMENTI ANZIANI R.S.A. del A.S.S.T del GARDA (ex ASL) presso il distretto socio-sanitario di Leno (BS) che all’assistente sociale del comune di residenza dell’anziano.

La domanda completa, corredata dalla scheda “C.I.R.S” rilasciata dal medico curante,  deve essere consegnata presso l’ufficio inserimenti dell’ASST del GARDA che, nel più breve tempo possibile, invierà a domicilio l’UVMD unità di valutazione multi dimensionale, formata dal medico-geriatra, dall’assistente sociale e da un infermiere al fine di stabilire l’idoneità della persona all’istituzionalizzazione in RSA o la necessità di servizi alternativi. 

Se idoneo per l’RSA il paziente viene posto in graduatoria tenendo in considerazione la gravità e l’urgenza della necessità.

L’ospite stesso o i parenti, devono comunicare l’accettazione all’ingresso in struttura entro 24 ore al massimo dalla comunicazione e farvi accedere l’ospite. Oltre tale limite di tempo la struttura passerà al nominativo successivo di diritto.

Carta dei servizi RSA

Regolamento d’ingresso in RSA

Procedura d’accesso al Centro Diurno Integrato (Servizio temporaneamente sospeso)

L’ammissione al Centro diurno integrato della Fondazione Gambara Tavelli è subordinata alla disponibilità di un massimo di 20 posti.

Come effettuare la domanda: 

Per l’accesso ci si rivolge direttamente agli uffici della Fondazione, compilando una semplice domanda, corredata dalla documentazione sanitaria e dal resoconto della terapia farmacologica eventualmente in corso e certificato del medico curante attestante l’assenza da malattie, disturbi o comportamenti che possano pregiudicare la permanenza in gruppi.

La domanda di ammissione verrà protocollata ed inserita nell’apposita lista d’attesa gestita dalla Fondazione ed è disposta a giudizio della Direzione in relazione a:

  • Gravità della situazione sanitaria.
  • Gravità della situazione sociale e famigliare.
  • Disponibilità dei posti alla data di presentazione della domanda e protocollo di presentazione della domanda. 

Nel momento in cui viene comunicata dalla struttura la disponibilità ad accogliere l’ospite, l’ospite stesso o i parenti, devono comunicare l’accettazione all’ingresso in struttura entro 24 ore al massimo dalla comunicazione e farvi accedere l’ospite. Oltre tale limite di tempo la struttura passerà al nominativo successivo di diritto.

Domanda di ammissione

Regolamento per l’accesso al CDI

Carta dei servizi CDI

Regolamento interno CDI

Tariffe

Procedura d’accesso ai posti letto Sollievo

Per l’accesso ai posti letto di sollievo ci si rivolge direttamente agli uffici della Fondazione Gambara Tavelli, compilando una semplice domanda completata dalla documentazione sanitaria e dal resoconto della terapia farmacologica eventualmente in corso. 

La domanda di ammissione viene protocollata ed inserita nell’apposita lista d’attesa gestita della Fondazione ed è disposta a giudizio della direzione in relazione a:

  • Gravità della situazione sanitaria.
  • Gravità della situazione sociale e famigliare.
  • Disponibilità dei posti letto alla data di presentazione della domanda e protocollo di presentazione della domanda.

L’inserimento dell’ospite avviene con l’ingresso in struttura. Al momento dell’accoglienza disponiamo della valutazione dell’U.V.M.D. unità di valutazione multi dimensionale.

Domanda di ammissione

Regolamento per l’accesso ai posti di SOLLIEVO

Carta dei servizi SOLLIEVO

Regolamento interno Sollievo

Contratto di Ingresso Sollievo

Procedura d’accesso al servizio minialloggi protetti

Per l’accesso al servizio di Minialloggi Protetti della Fondazione Gambara Tavelli, è necessario presentare domanda scritta presso gli uffici amministrativi della Fondazione compilando apposito modello di richiesta. La Fondazione predispone l’ammissione ai servizi minialloggi Protetti dopo aver avuto il benestare del Direttore Amministrativo in merito alla disponibilità dei posti ed ai criteri di ingresso e del Responsabile Sanitario in merito alla valutazione di tipo socio assistenziale. L’ammissione è inoltre subordinata:  

  • Alla verifica della corrispondenza tra la soluzione assistenziale offerta e le necessità nonché la volontà del richiedente l’ospitalità stesso.
  • Accertamento della mancanza di condizioni impeditive.
  • All’idonea presentazione di tutta la documentazione richiesta compresa l’impegnativa per il pagamento della retta di degenza. 

L’ospite stesso o i parenti, devono comunicare l’accettazione all’ingresso in struttura entro 24 ore al massimo dalla comunicazione e farvi entrare l’ospite. Oltre tale limite di tempo la struttura passerà al nominativo successivo di diritto.

La persona ammessa alla residenza nella struttura dei minialloggi protetti non può pretendere un contratto di locazione alcuno, ma solo un uso della struttura socioassistenziale.

Domanda di ammissione

Regolamento per l’accesso ai MINIALLOGGI

Carta dei servizi MINIALLOGGI

Tariffe

Documenti vari

Informativa Amministratore di sostegno

Codice etico 2019

Modello 231/01

Organigramma Fondazione Gambara Tavelli

Regolamento del volontario

Regolamento del guardaroba

Regolamento animali in RSA

Orari parrucchiera

Modulo informativa privacy

Listino Prezzi Fisioterapia 2019

Programma Animazione 2019